Che cos’è il Radon


Il Radon è un gas naturale radioattivo, inodore, incolore ed insapore. Si accumula all’interno di ambienti chiusi diventando estremamente pericoloso per la salute. Le particelle alfa prodotte dal decadimento radioattivo del gas inalato possono infatti causare danni irreparabili alle cellule polmonari.

Dove si trova

Il Radon fuoriesce naturalmente dal terreno, dall’acqua e da alcuni materiali da costruzione. Viene emesso infatti da qualsiasi materiale di origine naturale che presenta tracce, anche piccole, di uranio (es. granito, tufo, porfido, basalto, cementi pozzolanici, etc.). La variazione straordinaria di questo gas rilevata nell’aria è infatti considerata fenomeno precursore per la predizione di fenomeni sismici e vulcanici.

Entrata di radon in una casa

Perché è pericoloso


E’ stato riconosciuto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come secondo fattore di rischio per l’insorgenza del tumore al polmone (più del 10% dei casi sono legati ad eccessiva esposizione al Radon). In Italia si stima che il Radon causi tra 1.500 e 6.000 vittime ogni anno. Negli Stati Uniti una abitazione, ogni 15 è considerata a rischio.

Rischi per la salute

concetrazione radon

L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) dell’OMS e l’Istituto per la Ricerca sul Cancroclassificano il Radon come agente cancerogeno, riportandolo all’interno dello stesso gruppo di cui fanno parte altri agenti come il fumo di tabacco ed il benzene (IARC 1988).
L’esposizione al Radon all’interno delle abitazioni rappresenta una delle principali cause di morte, per tumore al polmone, diffusa a livello globale. Infatti, la maggior parte di decessi correlati al tumore al polmone causato dal Radon si verifica tra le persone esposte a livelli di concentrazione inferiori ai livelli di guardia comunemente utilizzati come riferimento.

L’US EPA (Agenzia di Protezione Ambiente americana) stima che circa 21.000 decessi per cancro al polmone siano annualmente attribuibili a quello che viene definito Radon “residenziale”, contro 160.000 decessi causati dal fumo di tabacco (US EPA 2003). Una stima simile è stata calcolata per ulteriori 25 paesi in Europa (Darby et al., 2005). Queste stime indicano chiaramente che decine di migliaia di decessi all’anno siano correlate al Radon indoor.

Share by: